Ubuntu, installare programmi, uso di Apt, dpkg e Synaptic

In Ubuntu non esistono i file .exe, questo lo avrete notato immediatamente e se all’apparenza ciò possa sembrare un limite con il passare del tempo ci si accorge che l’uso dei pacchetti è un metodo molto più veloce, ottimizzato ed efficace del file .exe made in Windows.
Non sono qui però per elencare i pregi di APT ( Advanced Packaging Tool, lo strumento per la gestione avanzata dei pacchetti ) questo magari lo faremo in un altro articolo.

Come installare i programmi

Synaptic

Synaptic è l’interfaccia grafica di APT, ci consente di installare , rimuovere, aggiornare i programmi senza neanche pensare di aprire il terminale, un fantastico strumento per chi ha ancora paura della riga di comando.
Per aprire Synaptic andare su Sistema → Amministrazione → Gestore Pacchetti Synaptic

In Synaptic possiamo:

Aggiornare l’elenco dei Pacchetti

Utile quando abbiamo da poco cambiato i repository, per farlo basta premere su “Ricarica”, questo ci consente di avere la lista dei pacchetti aggiornata e quindi di essere certi che quando cercheremo un pacchetto sarà l’ultima versione disponibile quella che troveremo.

Cercare un Pacchetto
Per cercare un pacchetto basterà cliccare su Cerca, si aprirà una finestrella dove scrivere il nome del pacchetto desiderato.

Installare un pacchetto
Una volta cercato e trovato il pacchetto desiderato installarlo sarà un gioco da ragazzi. Clicchiamo sul quadratino di spunta che precede il nome del pacchetto desiderato e poi clicchiamo ancora su “Marca per l’installazione” e poi su “Applica”. Synaptic provvederà a scaricare il pacchetto insieme alle dipendenze solo dopo aver accettato ancora l’effettiva installazione, Premete su Ok e vi ritroverete il programma installato e pronto in un attimo.

Rimuovere Pacchetto
Allo stesso modo di come si installa si può rimuovere un pacchetto. Cliccate sul quadrato di spunta che precede il pacchedo che si desidera disinstallare e poi cliccate ancora su “Marca per la rimozione” oppure “Marca per la rimozione completa”. Il primo metodo elimina il programma e basta mentre il secondo eliminerà anche i file di configurazione, a voi la scelta.

Aggiornare i pacchetti
Per aggiornare i pacchetti basterà cliccare su “Marca tutti gli aggiornamenti”

Aggiungere rimuovere repository (per questo visionate questa video guida)

APT, gestione tramite terminale

Con il tempo si noterà che usare il terminale ci farà risparmiare moltissimo tempo, con un po’ di buona volontà potrà diventare un nostro fedele amico. Un semplice comando potrà evitarci 300 click. E adesso vediamo come fare le stesse cose che abbiamo spiegato prima tramite terminale.

Aggiornare ogni pacchetto alla versione più recente:

sudo apt-get upgrade

Cercare nell’elenco dei pacchetti disponibili:

apt-cache search parolachiave

Installare un pacchetto:

sudo apt-get install nomeprogramma

Rimuovere un pacchetto:

sudo apt-get remove nomeprogramma

Rimuovere completamente un programma:

sudo apt-get remove –purge nomeprogramma

dpkg, intervenire direttamente sui pacchetti deb

L’utilizzo di dpkg, a dire il vero, non è così utile come ad esempio APT. Questo che ho detto però deve restare tra noi altrimenti i Linuxiani di un certo livello potrebbero tutti insieme attaccare il mio blog e distruggerlo. Quindi come dicevamo (eh eh) dpkg è un utilissimo strumento che ci consente di intervenire in modo diretto su un pacchetto .deb, Per chi non sapesse ancora cosa è un pacchetto deb ve lo spiegherò in modo breve. Un pacchetto deb è un programma bello e pronto all’installazione, doppio click e tutto fila liscio, sarebbe il file exe di Ubuntu (di tutte le distro basate su Debian) ma, ovviamente molto più performante e ottimizzato. Vediamo come interagire tramite Terminale.

Installare un pacchetto:

dpkg -i nomepacchetto.deb

Rimuovere un pacchetto con:

dpkg -r nomepacchetto (senza il .deb)

Rimuovere completamente un pacchetto con dpkg

dpkg -P nomepacchetto (senza il .deb)

Nel primo caso “Installare un pacchetto” resto dell’idea che sia preferibile un doppio click.

Cari amici a presto con la prossima guida!

Annunci

One Response to Ubuntu, installare programmi, uso di Apt, dpkg e Synaptic

  1. mimmo ha detto:

    grazie descrizione semplice ma esauriente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: